DARIO MAGLIONICO

 

DARIO MAGLIONICO nasce a Napoli nel 1986. La passione per l’arte lo accompagna fin da bambino: nonno pittore, grazie a lui e con il suo confronto ha avuto i primi rapporti con il mondo del disegno, pratica intrapresa dalla quarta elementare. Il suo percorso si è poi spostato sugli studi di ingegneria biomedica al politecnico di Milano, fino a che, dopo la laurea, ha deciso di tornare al suo primo interesse.

Da quel momento, continuando lo studio sulla pittura, molte sono state le collaborazioni e le mostre a cui ha partecipato: tra queste le prime collettive nel 2014 da Circoloquadro a Milano, nel 2015 alla Fabbrica del Vapore con OTHERNESS Identità IN-definizione, a cura di OUT44. Ancora la partecipazione a diversi premi come il 57° Premio Internazionale Bugatti Segantini, VIZIO DI FORMA, Villa Vertua, Nova Milanese (MB), curated by OUT44 nel 2016.

Tra le personali si ricordano: nel 2014 REIFICAZIONE#, Biblioteca storica della Società d’incoraggiamento d’Arti e Mestieri, Milano, nel 2015 Claustrophilia, RivaArteContemporanea, Lecce, a cura di Ivan Quaroni, nel 2016 Sincronie, Pinacoteca del Castello Visconteo di Legnano, Legnano (MI), nel 2017 Everything at Once, Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano, a cura di Ivan Quaroni, When I am, I was. APART spaziocritico, Vicenza.  Ancora da citare la pubblicazione di una sua opera come copertina del testo Scherzetto, di Domenico Starnone, edito da Einaudi.

Cerca